www.fabbrica5.it

Il poliestere: una fibra di qualità per l’abbigliamento

 

Il "poliestere" è una delle fibre sintetiche più utilizzate nel settore tessile, può essere lavorato da solo (come nella realizzazione del “pile”) oppure insieme ad altre fibre sintetiche o naturali (come il cotone).
 
Negli ultimi anni, grazie a nuove tecnologie e a moderne lavorazioni, questa fibra è stata notevolmente migliorata ed è stata resa più versatile e adatta a diverse condizioni d'uso.
 
Nel settore dell’abbigliamento il poliestere è principalmente utilizzato come imbottitura per indumenti invernali, come fibra di partenza per ottenere il “pile” e come materiale traspirante per l’abbigliamento tecnico-sportivo (poliestere a nuclei cavi).
Inoltre è una fibra che viene inserita nella realizzazione di qualsiasi altro capo di abbigliamento moderno: t-shirt, polo, felpe, camicie, pantaloni, tute, giubbotti, guanti, berretti, ecc.
 
Questo materiale polivalente può dare origine sia a tessuti estremamente leggeri e traspiranti, sia a tessuti particolarmente resistenti, idrorepellenti e molto compatti; inoltre, se opportunamente lavorato, può risultare molto morbido e vellutato al tatto.
 
 
        Perchè scegliere il POLIESTERE
I vantaggi del poliestere sono svariati (anche se non molto conosciuti) e vale sicuramente la pena di prenderli in seria considerazione, in modo particolare per l’abbigliamento da lavoro e per gli indumenti sportivi:
•  è una fibra forte, con un’elevata resistenza all’abrasione e alla lacerazione
•  può essere lavato molte volte senza che il capo si allarghi o si restringa
•  asciuga molto rapidamente
•  è un materiale piuttosto elastico, non serve stirarlo, non fa pieghe, ne grinze
•  è una fibra resistente alla luce diretta del sole
•  è idrorepellente e garantisce un buon isolamento termico
•  è resistente a batteri e muffe varie
•  è molto utilizzato in ambito sportivo e professionale grazie alla sua capacità di lasciar passare il vapore acqueo prodotto dal corpo
 
 
        Gli svantaggi del POLIESTERE
Il poliestere, come qualsiasi altro tessuto, ovviamente non ha solo qualità, ma presenta anche qualche piccolo limite che va comunque considerato:
•  ha tendenza alla formazione del “pilling” (le tipiche palline che si formano sulla superficie dell'indumento dopo usi e lavaggi ripetuti)
•  ha tendenza a generare energia elettrostatica
NOTA: in certi capi di abbigliamento questi svantaggi sono contenuti o addirittura eliminati attraverso apposite lavorazioni del tessuto.